"Questo blog rappresenta il mio diario personale, un raccoglitore dal quale trarre spunti, informazioni e collegamenti utili a decodificare la realtà oltre il velo che ci viene posto sugli occhi dalla nascita. Tutti i documentari sono disponibili per il download gratuito o visibili sulla piattaforma Odysee, anch'essa gratuita. Se occorresse cambiare i DNS puoi cliccare qui sotto per sapere come fare. Se qualche documento non risultasse più disponibile chiedimi di ripristinare il link."
Mike

02 febbraio 2023

Invisibili

stampa la pagina
Dopo una diffusione fulminea sul web, questo documentario è stato totalmente boicottato soprattutto dai canali più famosi e seguiti come Youtube. La singolarità del caso, sta nel fatto che le vicissitudini raccontate per circa un'ora e mezza direttamente da coloro che sono diventati, loro malgrado, i protagonisti di questo lungometraggio sono qualcosa di inesistente. Con Paolo Cassina conosceremo persone che per il mainstream non esistono e che hanno purtroppo subito gli inesistenti effetti avversi del celeberrimo siero anti covid. Si perchè, per la medicina ufficiale, queste persone sono tuttalpiù malati immaginari, degni al massimo di una consulta psichiatrica e vittime di patologie da curare con psicofarmaci. Nonostante le pubblicazioni autorevoli, che attestano il verificarsi delle "inesistenti" reazioni avverse, siano ormai all'ordine del giorno, nonostante i cosiddetti "malori improvvisi", così descritti sugli organi di "informazione" più diffusi, siano quotidianamente dell'ordine delle decine, chi ha subito danni dalla famigerata inoculazione è solo, abbandonato dai medici e dallo stato. Lo stesso stato che, ricordiamo, ha preteso una firma di consenso informato per una sostanza diventata segreto militare.

06 gennaio 2023

LIBRO CONSIGLIATO: Andrea Cionci - Codice Ratzinger - Byoblu - ISBN 979-12-80657-11-4

stampa la pagina
Andrea Cionci, romano di nascita, è storico dell'arte, giornalista e scrittore. Si occupa di storia, archeologia, ambiente e religione per alcune delle più importanti testate nazionali. Diplomato in Conservatorio, cultore di opera lirica, ha ideato il metodo educativo "Mimerito" sperimentato con successo dal MIUR in 200 classi scolastiche italiane. Promotore dello studio scientifico - di risonanza internazionale - sulle reliquie attribuite a Plinio il Vecchio, è stato giornalista embedded nei teatri operativi di Afghanistan e Libano, così come reporter in esplorazioni survivalistiche sui monti del Kenya e dell'Himalaya. Ha pubblicato il saggio di ambito musicologico "Il tenore collezionista" (Nardini, 2004), contribuendo alla riscoperta di Evan Gorga, primo interprete della Bohème pucciniana. Scrive spesso di storia militare ed è stato ispiratore della ricostruzione del Fiat 2000, primo carro armato italiano. Ha debuttato nella narrativa con il romanzo "Eugénie" (Bibliotheka, 2020).


L'istituto del "papa emerito" - giuridicamente - non esiste e, da nove anni, Benedetto XVI ripete: «Il papa è uno solo»... ma non spiega mai quale sia dei due. Nella Declaratio con cui si "dimise" nel febbraio 2013, autorevoli latinisti individuarono subito errori e imperfezioni di sintassi ma papa Ratzinger ha affermato, tre anni dopo: «Ho scritto la Declaratio in latino per non commettere errori». Possibile che tutte queste stranezze provengano da un teologo coltissimo e adamantino, nonchè raffinato latinista? E se davvero papa Benedetto avesse voluto abdicare, perchè continuare a vivere in Vaticano, vestendo la talare bianca, conservando il nome pontificale e altre prerogative da pontefice regnante? Dopo due anni di inchiesta, pazientemente svolta dall'autore attraverso più di 200 articoli sulle testate Libero, ByoBlu, RomaIT, questo gigantesco mosaico è stato lentamente ricomposto, tessera dopo tessera. Lo scenario che si configura è scioccante, di importanza millenaria, e non è stato smentito da nessuno, nemmeno dal Santo Padre Benedetto XVI in persona. Attraverso la sua sottile forma di comunicazione logica, il "Codice Ratzinger", il papa ci riconcilia con il Logos, la ragione che svela la verità e fa comprendere la sua situazione canonica che avrà effetti dirompenti. Un libro-inchiesta destinato a laici e credenti, a tutti coloro che sono innamorati della verità.

04 dicembre 2022

Died Suddenly (Morto improvvisamente)

stampa la pagina
Le statistiche ufficiali indicano che il numero di decessi annuali improvvisi e inaspettati, in ciascuna fascia d'età, è sempre lo stesso o simile, anno dopo anno, comprendendo anche l'ultimo periodo caratterizzato dalla somministrazione della sostenza spacciata come vaccino anti covid-19. Nonostante le rassicurazioni di tv e giornali, un considerevole incremento delle morti improvvise sembra però davvero essersi verificato proprio a partire dall'inizio della somministrazione del siero. Il problema è sotto gli occhi di tutti per esperienza diretta di familiari, amici o conoscenti o indiretta con malori verificatisi ad attori, sportivi e personaggi pubblici. Ma allora cosa sta succedendo davvero? Non basterebbe condurre l'autopsia su qualcuna di queste vittime per capire, una volta per tutte, la causa o le cause di tutto questo, oppure per chiudere definitivamente la questione archiviandola come "fatti naturali"? Se, da un lato, l'autopsia spesso non viene concessa perchè queste morti vengono ritenute naturali d'ufficio, dall'altro sembra esserci stata una grossa svolta grazie agli imbalsamatori che hanno necessariamente a che fare con tante vittime di questi strani decessi. E ciò che stanno trovando, non pare per nulla naturale.

06 novembre 2022

LIBRO CONSIGLIATO: Giorgio Cattaneo, Mauro Biglino - La Bibbia Nuda - Tuthi - ISBN 978-88-94611-70-0

stampa la pagina
Giorgio Cattaneo ha lavorato come giornalista, sceneggiatore, drammaturgo e autore di documentari. Ha collaborato con Giulietto Chiesa e incontrato personaggi come Mikhail Gorbaciov e la leader pakistana Benazir Bhutto (alla quale il blog ha dedicato un documentario). Ha contribuito alla stesura del film “Educazione siberiana”, di Gabriele Salvatores e partecipato alla realizzazione del documentario “Qui”, di Daniele Gaglianone. Ha pubblicato il romanzo “Una valle in fondo al vento” (Aliberti) e i mini-racconti “La lotteria dell’universo” (Youcanprint). Per l’editrice Graffio ha pubblicato “Atti di luce”, ritratto poetico dell’artista Tino Aime. Ha scritto lo spettacolo teatrale “Ak, il Canto dei Catari”, rappresentato nel 2006, con Eugenio Allegri e la partecipazione di Cochi Ponzoni, lo scrittore Maurizio Maggiani e la cantante Antonella Ruggiero, per la quale ha scritto (insieme a Gilberto Richiero) la canzone “Niente di noi”, ripresa dalla vocalist nell’album “Quando facevo la cantante”. «L’incontro con il lavoro di Mauro Biglino - dice - è profondamente salutare, stimolante e inevitabilmente destabilizzante: costringe a riconsiderare la solidità della consapevolezza che nutre molte delle nostre comuni convinzioni. E testimonia il coraggio che è necessario, oggi più che mai, per rivendicare la piena dignità di una ricerca libera».
 
Mauro Biglino è curatore di prodotti multimediali di carattere storico, culturale e didattico per importanti case editrici italiane, collaboratore di riviste, studioso di storia delle religioni, traduttore di ebraico antico per conto delle Edizioni San Paolo. Si occupa da circa 30 anni dei cosiddetti testi sacri (e da più di 10 anni di Massoneria) nella convinzione che solo la conoscenza e l’analisi diretta di ciò che hanno scritto gli antichi redattori possa aiutare a comprendere veramente il pensiero religioso formulato dall’umanità nella sua storia. La specializzazione nelle traduzioni di ebraico antico e la collaborazione con le Edizioni San Paolo, gli hanno consentito di effettuare la traduzione letterale dei libri dell’Antico Testamento a partire dalle edizioni più antiche della Bibbia in lingua ebraica, la cosiddetta Bibbia stuttgartensia. Ciò che rende realmente unico il lavoro di Mauro Biglino è il suo approccio non interpretativo, quasi asettico, alle traduzioni del Testo Sacro. Questo autore, infatti, ha incentrato la sua opera su un metodo di traduzione letterale, volto a spiegare i concetti espressi nella Bibbia esattamente come sono scritti al suo interno; talvolta preferendo lasciare inalterate espressioni ritenute “intraducibili”, piuttosto che fornire una visione interpretativa, quindi distorta. Il risultato è un racconto, estremamente lineare e coerente, del rapporto esistito tra Yahweh (poi definito Dio) e il popolo che era destinato a guidare. La storia viene magistralmente sviscerata, ed approfondita in ogni sfaccettatura, in tutti i suoi libri. Così appare evidente come molte vicissitudini narrate nella Bibbia siano in realtà incompatibili con le conoscenze e le tecnologie dell’epoca. Dagli scritti di Mauro Biglino, infatti, è possibile apprendere che nei testi biblici sono addirittura presenti riferimenti a possibili velivoli alieni, da cui lo sviluppo di molte teorie ufologiche. Lo studio della Massoneria, invece, deriva dal desiderio di comprendere come organizzazioni segrete, note per i propri riti iniziatici e simbolici, abbiano avuto influenze importanti sulle nostre vite quotidiane e, più in generale, sulla storia del mondo occidentale. Il successo e la validità degli studi di Biglino gli hanno consentito di partecipare a molteplici trasmissioni televisive e radiofoniche, sulle principali reti nazionali ed internazionali. Nel 2015 ha partecipato alle riprese del film Creators, uscito negli USA nel 2016, interpretando la parte di se stesso durante l’intervista ad una tv americana. Sapere di non sapere, non essere condizionato da verità precostituite o da dogmi, curiosità e desiderio di comprendere sono la base del suo lavoro e del suo pensiero.


Mauro Biglino presenta questo nuovo lavoro editoriale propedeutico ad un progetto di ampio respiro internazionale che sta prendendo forma. Spogliare la Bibbia dei significati allegorici di cui è stata rivestita dalla tradizione cristiana: il lavoro di Mauro Biglino parte proprio da qui. In ebraico, l'Antico Testamento parla da solo, in modo esplicito e trasparente. Racconta di misteriosi esseri, speciali e potenti, comparsi sulla Terra. Alieni? Ex terrestri? Superiori civiltà, da sempre presenti sul nostro pianeta? Creatori, manipolatori, genetisti. Aviatori, guerrieri, dominatori dispotici. E scienziati, in possesso di conoscenze decisamente avanzate, armi speciali e tecnologie fantascientifiche. Nuda, la Bibbia è diversissima da come viene sempre raccontata: non contiene alcun Dio spirituale, onnipotente e onnisciente, nessuna eternità. Nessuna mela e nessun serpente strisciante e tentatore, niente angeli alati. Non c'è nemmeno il Mar Rosso: il popolo dell'Esodo si limita a guadare un semplice canneto. Ecco, la Bibbia. Che effetto fa, provare a rileggerla con Mauro Biglino? È come se gli occhi si spalancassero davvero, per la prima volta, su qualcosa che tutti avevamo già sotto il naso, da sempre. «Basta davvero leggerla, la Bibbia: ed è quello che normalmente non facciamo. Ci limitiamo a lasciarcela raccontare, da chi a sua volta se l'è fatta raccontare senza averla mai letta con attenzione, men che meno in lingua originale. Per inciso: succede ininterrottamente, da duemila anni». Si chiama: tradizione. Mauro Biglino sembra aver abituato i suoi lettori a esercitarsi nell’arte dell’analogia, del pensiero laterale: trovare connessioni trasversali può essere indispensabile, a volte, per disegnare scenari in grado di diventare ipotesi credibili, laddove non esistono altre possibilità, proprio per mancanza di riferimenti certi. L'incontro con il lavoro di Mauro Biglino è profondamente salutare, stimolante e inevitabilmente destabilizzante: costringe a riconsiderare la solidità della consapevolezza che nutre molte delle nostre comuni convinzioni. E testimonia il coraggio che è necessario, oggi più che mai, per rivendicare la piena dignità di una ricerca libera.

03 ottobre 2022

La Strega Di Kings Cross - Rosaleen Norton

stampa la pagina
Chi era veramente Rosaleen Miriam Norton? Artista, strega, visionaria, occultista, affermava di essere in contatto con entità ultraterrene raggiunte grazie alle sue capacità ed alla magia sessuale imparata dal noto Aleister Crowley. Ha rappresentato più volte questi incontri con esseri di altri mondi, legandosi a loro anche in senso biblico e finendo spesso additata come personaggio scabroso. Conosciuta comunemente come "La Strega di King Cross", Rosaleen ha anticipato i tempi proponendo la libertà sessuale in un periodo, la metà dello scorso secolo, certamente ancora impreparato. Se non ne avete mai sentito parlare, è il momento di conoscerla.