Sei il benvenuto, in questo blog troverai numerosi documentari che hanno come unico scopo la ricerca della verità. Ti invito a consultarli liberamente ed a commentarli: buona visione.
Attenzione: i documentari proposti in streaming sono sempre attivi, se alcuni risultassero invece non attivi, non funzionanti o del tutto invisibili potrebbe essere necessario cambiare i DNS, per sapere come fare clicca qui sotto.

Per vedere i documentari con la pubblicità basta cliccare su "Close ad and continue as Free User" e poi su "Start the video" chiudendo i pop-up che si apriranno. Sono certo che capirete che questo mi permette di mantenere i video on-line gratuitamente. Consiglio l'uso del componente aggiuntivo Adblock Plus o similare che vi permetterà di togliere automaticamente tutta la pubblicità. I documentari sono tutti disponibili per il download gratuito, basta cliccare sul pulsante.

giovedì 4 luglio 2013

America: Dalla Libertà Al Fascismo (America: Freedom To Fascism)

Prima di fare questo documentario Aaron Russo era un produttore cinematografico di successo grazie al quale sono nati film con attori del calibro di Eddie Murphy, Dan Aykroyd e Danny de Vito. Con Freedom to Fascism, Russo esplora invece un altro mondo che, purtroppo, non ha nulla a che fare con la finzione cinematografica. Il documentario nasce inizialmente per indagare su un fatto tanto semplice quanto sconcertante: è possibile che negli Stati Uniti d’America non esista alcuna legge che impone ai lavoratori di pagare le tasse sul proprio lavoro? Da qui parte un’indagine che si allargherà a macchia d’olio e che porterà a scoprire molte “anomalie” come il fatto che la banca che stampa i dollari è una banca privata, il progetto RFID che prevede di impiantare ai cittadini americani in un futuro prossimo un chip in grado di identificarli e tracciarli costantemente, l’alto grado di vulnerabilità delle macchine per il voto americane e parecchie altre violazioni della Costituzione. Cos’ha a che fare tutto questo con la gestione politico-economica di casa nostra? Scoprirete che ha molto a che fare perchè la gestione europea assomiglia stranamente tanto a quella americana.


0 commenti:

Posta un commento