Sei il benvenuto, in questo blog troverai numerosi documentari che hanno come unico scopo la ricerca della verità. Ti invito a consultarli liberamente ed a commentarli: buona visione.
Attenzione: i documentari sono tutti disponibili per il download gratuito, basta cliccare sul pulsante. Se occorresse cambiare i DNS clicca sul pulsante qui sotto per sapere come fare.

giovedì 12 dicembre 2013

Blackfish

A qualche anno da “The cove”, che parla della triste sorte dei delfini costretti a trascorrere l’esistenza in un ambiente per loro del tutto innaturale, questa volta voglio proporre un altro toccante documentario sulle famose orche assassine, i blackfish. In realtà non c’è niente di più sbagliato del nomignolo che è stato loro attribuito, infatti le orche in natura non hanno mai attaccato l’uomo così lontano dai loro interessi. Anche in questo caso si tratta di animali estremamente intelligenti che possiedono addirittura una parte del cervello che noi non abbiamo, una parte dedicata all’emotività, ai sentimenti. Le orche sono animali estremamente socievoli, in grado di parlare tra loro con un linguaggio complesso addirittura differente da famiglia a famiglia ma non per questo l’uomo si è fatto scrupoli. Rubate ai propri genitori, costrette in spazi angusti ed innaturali, costrette a subire comandi in cambio del cibo, costrette a vivere come in prigione in un modo che le porta a diventare aggressive tra loro e con l’uomo le orche degli acquari hanno un’aspettativa di vita di 40 anni in meno rispetto a quelle in natura. Impossibile non provare compassione per questi incredibili animali che meritano la libertà quanto l’uomo ma sono costretti a vivere contronatura come fenomeni da baraccone, malati, feriti e depressi. Un documentario dedicato a chi davvero ama gli animali.


giovedì 28 novembre 2013

L'Ordine Della Morte (The Order Of Death)

Il 15 luglio del 2000, Alex Jones è riuscito a violare il servizio di sicurezza del Bohemian Grove filmando il rituale segreto che si tiene ogni anno in California ed al quale partecipano molti ed autorevoli personaggi della vita pubblica tra i quali presidenti americani, cancellieri tedeschi, primi ministri britannici, l’elite di Hollywood e poi politici, economisti, giornalisti ed imprenditori. Purtroppo il Bohemian Grove sembra essere solo una piccola porzione del vasto mondo di società segrete che potrebbero avere già deciso di focalizzarsi sull’obbiettivo della creazione di un governo mondiale unificato. Ma cos’è avvenuto dopo l’incursione di Jones? Ecco il seguito del documentario “Gli Oscuri Segreti Della Selva Boema” dove scoprirete nuove implicazioni di personaggi pubblici, vedrete nuove immagini della ormai famosa selva e potrete dare uno sguardo, ancora più da vicino, alla oscura elite mondiale.

mercoledì 13 novembre 2013

The Summit

I fatti accaduti nel luglio del 2001 a Genova durante il G8 sembrano dovuti, ad una lettura superficiale, a 3 attori principali le cui caratteristiche appaiono semplici e definite: i buoni cioè la polizia, i cattivi cioè i famigerati “Black Bloc” e gli innocenti che erano rappresentati dalla stragrande quantità di persone che manifestavano le loro idee pacificamente. Cercando però di capire meglio cosa sia davvero accaduto in quei giorni di pianificata follia appare evidente che l’immagine di un paio di questi attori risulta appannata, non ben definibile e quasi sovrapponibile. I cattivi vestiti di nero, infatti, compaiono dal nulla, scompaiono nel nulla, sono spesso fortunati perché non visti dai buoni possono agire indisturbati e, con i loro antagonisti, sembrano addirittura due mani attaccate allo stesso corpo. Chi è stato davvero colpito, neanche a farlo apposta, sono stati i manifestanti pacifici, l’attore innocente, subendo repressione, violenza, intimidazione e soprusi culminati nell’irruzione alla scuola Diaz e nella caserma di Bolzaneto e portando a pensare i maliziosi, come il sottoscritto, che l’obiettivo da abbattere fosse proprio questo, quasi come fosse una prova generale su come schiacciare i dissidenti o un avvertimento nemmeno tanto nascosto su quali possano essere le conseguenze di un non allineamento sulla linea politica e sociale decisa dall’alto. Come siano davvero andati i fatti di quei giorni è spiegato molto bene da questo documentario ma per ciò che riguarda il motivo reale, per le strane similitudini verso altre vicende italiane e non, per il modus operandi di “buoni” e “cattivi” spetta solo a voi farvi un’idea plausibile. Il mio pensiero, se mi conoscete, lo sapete già.


giovedì 31 ottobre 2013

La Rivelazione Delle Piramidi (The Revelation Of The Pyramids)

La costruzione della Grande Piramide di Giza è stata realizzata con il perfetto raggiungimento di 8 importanti obbiettivi: in prima istanza sono stati tagliati 6.000 ettari di roccia per realizzare i blocchi di pietra che la costituiscono pesanti come un’autovettura, poi sono stati trasportati 130 blocchi di granito pesanti fino a 70 tonnellate ad una distanza di 800 km ed innalzati fino a 64 metri di altezza, sono state create le stanze all’interno della piramide tagliando con precisione anche i passaggi interni, sono stati impiegati più di 2 milioni di blocchi di pietra di diverse forme e dimensioni, indica il nord con un errore di soli 5 centesimi di grado, i costruttori hanno pensato bene di realizzarla non con banali 4 lati ma con 8 lati tutti visibili solamente in un determinato periodo dell’anno, sarebbe stata costruita in soli 20 anni cioè disegnando, tagliando, trasportando e posizionando un blocco ogni 2 minuti e mezzo senza sosta e tutto questo usando semplici attrezzi di pietra, rame, legno e canapa. Questo significa che se oggi avessimo a disposizione gli architetti che la realizzarono le nostre città sarebbero qualcosa di inimmaginabile. Ma le particolarità riguardanti la Grande Piramide non finiscono qui perché sembra essere collegata ad altri importanti siti archeologici che evidenzierebbero l’antico equatore terrestre, racchiude importanti segreti della numerologia e della fisica e tutto porta a pensare che rappresenti un gigantesco orologio le cui lancette scandiscono un conto alla rovescia forse verso un inesorabile destino. Assolutamente da vedere.


lunedì 28 ottobre 2013

LIBRO CONSIGLIATO: Cristiano Tanduo - La profezia Degli Anunnaki - Formato Kindle - ASIN B00FS2NX4A

Veneto, classe 1972, laureato in Economia e Gestione dei Servizi Turistici. Cristiano Tanduo ha insegnato italiano a studenti tedeschi e stranieri in Germania e attualmente opera nel settore della ricettività alberghiera a Venezia. E' autore del racconto "Rosso Veneziano", inserito nel volume "Sorridi, Bellezza" edito da Rizzoli - Corriere della Sera, nell'ambito del contest letterario nazionale: You Crime 2013. Ha pubblicato due libri autoprodotti: "Il Segreto Di Francesca" e "La Profezia Degli Annunaki" e il romanzo breve "La Chiave".


Seguirono anni durante i quali il potere di Eridu si consolidò, anni che videro condursi campagne vittoriose nelle regioni a settentrione del grande fiume, anni in cui i commerci prosperarono, spingendo i mercanti fino a raggiungere regioni leggendarie e mari senza confini. Si edificarono torri, piramidi e ziqqurat e, in cima, furono collocate le antenne sferiche. Poi, scesero gli invasori e conquistarono Eridu e portarono via con loro le ricchezze della città e i vasi contenenti i microorganismi cigliati. La fortezza di Enki fu saccheggiata e distrutta, ma nessun invasore riuscì a penetrare nelle stanze reali, dove il sovrano e la sua corte conducevano la loro quieta esistenza. Infine, arrivò il diluvio. I cieli ruppero in pioggia per quaranta giorni e quaranta notti e ogni cosa andò persa e saccheggiata. Ma il seme della conoscenza era stato diffuso e le alte costruzioni che Enki aveva fatto erigere resistettero allo stravolgimento degli elementi. Erano gli inizi di una nuova epoca, la primavera di una coscienza rinnovata. E con essa, l'umanità si avviava a dare corso al disegno degli Anunnaki e del loro sovrano...
"La mitologia è il modo che gli Antichi trovarono per raccontarci la Storia." - Zecharia Sitchin

giovedì 17 ottobre 2013

Celestial

La Luna è il corpo celeste a noi più vicino e più visibile, tutti l’abbiamo vista e contemplata e tutti sappiamo com’è fatta: grigia e deserta. Ma non tutti sono di questo avviso. Bill Bryson è un astronomo amatoriale che ha appositamente assemblato un telescopio per essere in grado di avere una visione della Luna il più fedele alla realtà possibile, in grado di poterla vedere in modo nitido attraverso l’atmosfera terrestre ma anche, e soprattutto, in grado di percepire i colori del nostro satellite naturale. Le registrazioni digitali di ciò che Bryson osserva con il suo telescopio sono però davvero singolari perchè la Luna non appare per nulla grigia ma colorata. In realtà esistono immagini ufficiali della Luna con una definizione piuttosto buona, sono le immagini riprese dalla sonda Clementine nel 1994 che ha scandagliato l’intera superfice lunare, consultabili in modo libero sugli archivi messi a disposizione della NASA. Queste foto a colori, opportunamente ricalibrate da Josè Escamilla in questo affascinante documentario, mostrano una Luna sorprendente in cui non solo i colori abbondano ma non sembra nemmeno quel corpo celeste arido e disabitato a cui siamo stati abituati a pensare. Strutture imponenti, cupole traslucide, corpi fluttuanti, torri alte chilometri e tutti i segni di una civiltà che sembra sia stata in grado di realizzare opere per noi impensabili, tutte “anomalie” presenti su fotografie ufficiali. La prossima volta che sentirete parlare di organismi unicellulari trasportati dalle comete ed in grado di diffondere la vita sui pianeti, forse, sorriderete.


giovedì 3 ottobre 2013

Omicidio (Unlawful Killing)

Per tutti Diana è morta a causa di un incidente a Parigi, un semplice incidente. Questo è quello che raccontano da sempre i media e che hanno raccontato anche dopo il processo avvenuto in Gran Bretagna che però, a dire il vero e all’insaputa della stragrande maggioranza della gente, ha stabilito un verdetto molto diverso: quello di omicidio. E’ proprio dal processo inglese che parte l’indagine di Keith Allen su questa singolare vicenda, un documentario di cui è stata bloccata la visione in Gran Bretagna ad opera dei reali inglesi che dimostra come tutto sembra essere stato orchestrato per togliere di mezzo una persona estremamente scomoda per l’establishment britannico e non solo. Dalle lettere lasciate da Diana prima della propria morte che pronosticavano con grande precisione la sua fine allo strano comportamento dei medici intervenuti sul luogo dell’incidente, dal presunto proprietario della Fiat Uno bianca che avrebbe impattato contro la Mercedes di Diana e Dodi ritrovato morto in circostanze misteriose all’autopsia di Diana che è stata considerata una totale mistificazione, questo documentario vi porterà a scoprire chi e perchè ha probabilmente voluto la morte della principessa del Galles in quello che senza dubbio è stato un omicidio.


mercoledì 18 settembre 2013

Girlfriend In A Coma

Il giornalista britannico Bill Emmott immagina di andare a trovare una fidanzata speciale, bellissima, piena di qualità ma anche di problemi da risolvere: l’Italia. Tratto dal libro “Good Italy, Bad Italy” questo documentario esplora il nostro paese alla ricerca delle anomalie che lo rendono incapace di evolversi, un paese perennemente sospeso tra il brillante passato ed un presente appannato e decadente, un paese che rappresentava una delle economie europee più dinamiche e che in vent’anni ha subito un declino impressionante. Scandali, corruzione, mafia, malaffare, immoralità, malcostume, disoccupazione sono alcuni dei mali che devono essere guariti ma, secondo Emmott, c’è ancora la possibilità di farcela. Con la partecipazione di Roberto Saviano, Giuliano Amato, Sergio Marchionne, Marco Travaglio, Matteo Renzi, Umberto Eco, Elisa Fornero, Mario Monti, Toni Servillo, Susanna Camusso e tanti altri.


giovedì 5 settembre 2013

Mea Maxima Culpa Silenzio Nella Casa Di Dio (Silence In The House Of God)

Un’istituzione religiosa presente in ogni angolo del mondo, che conta milioni di fedeli e amministra un grande numero di scuole tra cui quelle speciali per sordomuti si è macchiata per anni del peggiore dei crimini possibili verso ragazzini che non avevano la possibilità di denunciarlo proprio a causa delle loro disabilità. Per anni e anni questo crimine è stato coperto, insabbiato, comperato e tollerato dai vertici religiosi nonostante i casi conosciuti fossero arrivati addirittura sulla scrivania di quello che in seguito sarebbe diventato Papa Benedetto XVI, il cardinale Joseph Aloisius Ratzinger. Ma alcune vittime, per una volta, hanno trovato la forza di reagire e di togliere il velo ad uno scandalo di proporzioni colossali di cui in Italia si è parlato pochissimo. E’ così che si è scoperto il sistema omertoso che ha funzionato perfettamente per molto tempo a difesa di quella stessa istituzione religiosa: la Chiesa Cattolica. Una storia commovente che ci deve spingere a riconsiderare molte convinzioni.


giovedì 29 agosto 2013

Sirius

L’autopsia di un essere dalle sembianze non umane, non un’autopsia registrata in bianco e nero dalla dubbia provenienza oppure una ricostruzione basata su racconti non verificabili ma una vera autopsia condotta con le più moderne tecniche disponibili presso un istituto conosciuto e qualificato, questo è il fulcro attorno al quale gira il documentario Sirius della durata di quasi due ore. A presentare l’essere è l’ufologo dottor Steven Greer fondatore delle note associazioni senza scopo di lucro CSETI e Disclosure Project tramite le quali conduce da anni la ricerca su entità aliene e sui cosiddetti contatti del 5° tipo, cioè in qualche modo “provocati” dall’uomo. Il documentario ripercorre, alternativamente agli studi autoptici, tutta la storia di Greer con interviste ai suoi collaboratori riuscendo a proporre, prima dei risultati finali degli esami, una chiara visione della situazione planetaria e della cospirazione in atto volta a mantenere segreta la reale condizione umana.


giovedì 1 agosto 2013

Anonymous L'Esercito Degli Hacktivisti

“Noi non perdoniamo, noi non dimentichiamo, noi siamo legione, noi siamo Anonymous” Questo è il motto dei cyber attivisti che si fanno chiamare con il nome di Anonymous, una legione in grado di manifestarsi, colpire, ed infiltrarsi in qualunque entità disponga di un server o un sito internet, ma chi sono e soprattutto cosa vogliono? Non c’è dubbio che in quella che spesso viene definita come era dell’informazione le vere notizie siano molto carenti ed i media tradizionali non siano più lo strumento preferito soprattutto dalle nuove generazioni, in un periodo quindi dove le informazioni sono occultate ma tutte reperibili sui server sparsi nel mondo un’organizzazione in grado non solo di trovarle ma anche di renderle di pubblico dominio in tempo reale faccia molto paura, ma chi ha davvero da temere da Anonymous? Com’è nato questo esercito che si serve solo di computer, come si sono aggregati tra loro attivisti di paesi anche molto distanti tra loro, in cosa credono, quali sono le battaglie che conducono ma soprattutto chi sono i loro nemici e sono davvero in grado di cambiare i delicati equilibri politici, sociali ed economici? Chi c’è davvero dietro alla maschera di Guy Fawkes? Conoscere tutto questo, forse, vi darà la spinta ad indossarne una anche voi.


giovedì 25 luglio 2013

I Lupi Mannari

Nel 1989 nella città di Bordeaux in Francia è stato arrestato un uomo di 28 anni che ha ucciso un conoscente dopo, secondo la sua ricostruzione dei fatti, essersi trasformato in lupo mannaro. Il caso storico più antico in cui si parla di trasformazione da uomo a lupo riguarda un particolare rito che veniva condotto addirittura 2000 anni fa in Grecia ma anche la Bibbia fa cenno a queste creature e nel XV secolo l’imperatore Sigismondo convoca un concilio di teologi che decretano l’esistenza dei licantropi, l’uccisione del primo licantropo utilizzando un proiettile d’argento benedetto sembra risalga invece al 19 giugno 1767. Esiste davvero il lupo mannaro? Si tratta solo di superstizione, di pazzia, di possessione oppure di esseri diventati tali a causa di modifiche genetiche?


giovedì 18 luglio 2013

Chi Ha Paura Di Wilhelm Reich? (Wer Hat Angst Vor Wilhelm Reich?)

Promettente allievo prima e poi scomodo dissidente della scuola di Freud, Willhelm Reich fece un lungo percorso di studi partendo dalla sessualità ed i suoi disturbi ed arrivando alla scoperta di quella che definì Energia Orgonica, un’energia da cui dipende tutto l’universo e da cui dipende la vita stessa. Con i suoi studi sull’orgone elaborò terapie in grado di curare patologie più o meno gravi, realizzò dispositivi usati ancora oggi in grado di accumulare la sua energia e di scaricarla con effetti benefici sui pazienti, cercò di alleviare gli effetti dannosi dell’energia nucleare ed arrivò a creare una macchina in grado di fare piovere a comando e di riequilibrare l’ambiente al punto tale da riportare la vita nei deserti. Nonostante ciò le sue teorie, che suscitarono il grande interesse addirittura del mostro sacro Einstein, vennero prima screditate e poi demonizzate relegando Reich ai margini della comunità scientifica e portandolo addirittura in carcere dove morì misteriosamente come aveva predetto. Eppure, grazie ai suoi studi riuscì a formulare una teoria scientifica avvalorata da molte prove e allora chi aveva davvero paura di Wilhelm Reich?


giovedì 11 luglio 2013

Atlantide La Civiltà Perduta

Le origini della sua leggenda risalgono ad una fonte tra le più autorevoli, l’antico filosofo greco Platone che la descrisse e ne scrisse la storia producendo l’unico documento scritto conosciuto riguardante la misteriosa terra di Atlantide. Platone descrive, con dovizia di particolari, un’isola continentale dalle straordinarie bellezze naturali e dalle abbondanti risorse: “Il canale ed il porto più grande erano pieni di navigli e di mercanti che provenivano da ogni parte del mondo e sollevavano, giorno e notte, clamore e tumulto vario e strepito per il loro gran numero.” Si dice che un palazzo grandioso coperto di oro e argento dominasse il territorio e che per gli abitanti di Atlantide i metalli preziosi avevessero scarsa importanza perchè per loro un altro era il tesoro più grande: la virtù.


giovedì 4 luglio 2013

America: Dalla Libertà Al Fascismo (America: Freedom To Fascism)

Prima di fare questo documentario Aaron Russo era un produttore cinematografico di successo grazie al quale sono nati film con attori del calibro di Eddie Murphy, Dan Aykroyd e Danny de Vito. Con Freedom to Fascism, Russo esplora invece un altro mondo che, purtroppo, non ha nulla a che fare con la finzione cinematografica. Il documentario nasce inizialmente per indagare su un fatto tanto semplice quanto sconcertante: è possibile che negli Stati Uniti d’America non esista alcuna legge che impone ai lavoratori di pagare le tasse sul proprio lavoro? Da qui parte un’indagine che si allargherà a macchia d’olio e che porterà a scoprire molte “anomalie” come il fatto che la banca che stampa i dollari è una banca privata, il progetto RFID che prevede di impiantare ai cittadini americani in un futuro prossimo un chip in grado di identificarli e tracciarli costantemente, l’alto grado di vulnerabilità delle macchine per il voto americane e parecchie altre violazioni della Costituzione. Cos’ha a che fare tutto questo con la gestione politico-economica di casa nostra? Scoprirete che ha molto a che fare perchè la gestione europea assomiglia stranamente tanto a quella americana.


giovedì 27 giugno 2013

Il Triangolo Delle Bermuda

L’ultimo caso di sparizione in questa zona è probabilmente quello di un piccolo aereo di cui si sono perse le tracce nel 2005 ma la lista degli eventi inspiegabili è molto lunga, pari addirittura a forse 2000 casi. Quello più famoso riguarda 5 aerei militari in volo di addestramento più un successivo aereo inviato per soccorrerli che scomparirono nel 1945 ma esiste negli annali anche un nome famoso come quello di Cristoforo Colombo che appuntò sul suo diario di bordo alcune anomalie della bussola ed una misteriosa luce uscita dal mare sempre nella zona del triangolo. In questo punto dell’Oceano Atlantico chiamato in passato anche “Mare del diavolo”, “Mare del Destino” o “Cimitero dell’Atlantico” ci sono stati poi casi di navi ritrovate intatte con le tavole ancora imbandite ed il carico regolarmente presente ma senza equipaggio, sparizioni di intere navi da guerra e di navi come la Cyclops sparita con il suo carico di ferro ed un equipaggio di 300 uomini senza avere lanciato nessuna richiesta di soccorso. Ma quali sono le forze che agiscono in quel luogo? Le teorie sono molte tra cui gli eventi atmosferici, i pirati, le epidemie, il calamaro gigante, Atlantide, la nebbia elettronica, gli UFO.


domenica 23 giugno 2013

LIBRO CONSIGLIATO: Michele Perrotta - Rivelazioni Sull'Incarnazione - Youcanprint - ISBN 978-88-6751-941-5

Michele Perrotta nasce a Firenze il 30/7/1978, ricercatore autodidatta, sin da bambino è stato affascinato dal mistero e dalla spiritualità cristiana e indù. L’autore di questo saggio si dichiara innamorato eternamente del Vangelo e della Bhagavad Gita, testi sacri per eccellenza che congiungono l’Io con Dio. La sua passione lo ha portato dopo anni di studi e ricerche personali a scrivere questo trattato che racchiude molto del suo pensiero filosofico e teologico sul concetto del Divino.


Parlare di spiritualità è uno degli argomenti più complessi, specie in questo periodo costituito da crisi religiosa, crisi di ideali, crisi economica, politica. Ciascun individuo pare aver smarrito la via della redenzione.
Michele Perrotta, autore di questo saggio, va annoverato tra i "cercatori della verità" più determinati ed altruisti.  Alle spalle c'è uno studio molto accurato delle religioni più o meno diffuse al fine di raccoglierne il denominatore comune e comprendere il vero senso della spiritualità e del divino.
Non si professa un sincretista, infatti non lo è. Michele è uno studioso, un ricercatore, ma è anche un divulgatore. Presenta delle digressioni storiche, spesso comparandole, per meglio presentare figure importanti come quella di Gesù e Krishna.
Numerose risultano le citazioni tratte di libri sacri di tutti i tempi, come la Bibbia, il Corano, la Bhagavad Gita e testi apocrifi. Siffatte citazioni vengono accuratamente inserite nel testo per argomentare e far comprendere all'essere umano che la sua vita sulla terra ha uno scopo, non è un caso.
Leggere questo libro significa intraprendere un viaggio.
Un viaggio iniziatico per il quale non è necessario portare dei bagagli, ma solo occhi per vedere ed orecchie e cuore per sentire, perché solo attraverso i nostri occhi osserviamo il mondo e attraverso i sensi possiamo percepire e fare delle scelte, come quella di ricercare la Verità, le cui tracce sono disseminate un po' ovunque in questo testo.

giovedì 20 giugno 2013

Alex Jones - Gli Oscuri Segreti Della Selva Boema (Dark Secrets Inside Bohemian Grove)

Ogni anno, da più di 120 anni, in una foresta di sequoie nella contea di Sonoma in California i leader di tutto il mondo, primi ministri, presidenti, governatori, banchieri e grandi imprenditori, si riuniscono e prendono parte ad una cerimonia mistica derivante dagli antichi culti cananei e babilonesi dove adorano la statua alta 13 metri di un gufo. Il gufo rappresenta il Dio Moloch che viene menzionato nel Vecchio Testamento della Bibbia, ma perchè adorano questa divinità in una strana cerimonia nascosta agli occhi dei propri elettori, in un luogo inaccessibile e blindato dalla security? La cerimonia, organizzata dal Bohemian Club, un club privato nato a San Francisco nel 1872, si tiene ogni anno in una notte d’estate, viene condotta da sacerdoti che vestono strane tuniche e culmina nella simulazione di un sacrificio umano. Questa volta, però, Alex Jones è riuscito ad infiltrarsi spacciandosi per un invitato ed ha filmato ciò che vedrete.


giovedì 13 giugno 2013

Il Futuro Della Terra 2 Il Destino Dell'Uomo

Cosa rimarrà, tra milioni di anni, della presenza dell’uomo sulla Terra? E’ possibile che una civiltà come quella umana che è arrivata in ogni angolo del pianeta modificandone la superfice ed arrivando a costruire gigantesche metropoli di cemento ed acciaio possa scomparire non lasciando apparentemente alcuna traccia se non nelle profondità del suolo sottoforma di fossili? E quale altra specie terrestre potrebbe sostituire il genere umano nel dominio del pianeta quando, finita la sua era, la Terra sarà nuovamente pronta per un nuovo ciclo? Potremmo non essere stati i primi esseri con un’intelligenza evoluta a calcare il suolo terrestre e, probabilmente, non saremo neanche gli ultimi.


giovedì 6 giugno 2013

Il Futuro Della Terra 1 Fine Dell'Eden

La Terra come la conosciamo è il frutto di svariati milioni di anni di evoluzione, di cambiamenti della sua conformazione, climatici ed ambientali. Tuttavia questa continua evoluzione non si è ancora fermata e continuerà ancora per centinaia di milioni di anni ma come si presenterà il nostro pianeta trascorso un periodo di tempo così lungo? E le opere dell’uomo, la sua civiltà diffusa ovunque saranno ancora visibili e riconoscibili oppure i cambiamenti geologici arriveranno a cancellare del tutto la sua memoria?


giovedì 30 maggio 2013

David Icke - Rivelazioni Di Una Dea Madre Parte Seconda (Revelations Of A Mother Goddess)

Questa è la seconda parte della lunga intervista ad Arizona Wilder condotta da David Icke. Partendo dal famoso caso americano della piccola JonBenét Ramsey, Arizona ci descriverà i partecipanti alle funzioni rettiliane, parecchi dei quali sono molto famosi, parlerà del coinvolgimento della famiglia reale britannica, del motivo della morte di Diana Spencer e dei sistemi di programmazione mentale a cui vengono sottoposti molti funzionari che servono agli scopi di coloro che dominano il mondo dietro alle quinte.


giovedì 23 maggio 2013

David Icke - Rivelazioni Di Una Dea Madre Parte Prima (Revelations Of A Mother Goddess)

Secondo David Icke Londra non è solo la capitale del Regno Unito ma è soprattutto il centro di una rete globale di società segrete che controllano il pianeta. Queste società segrete sono controllate a loro volta da poche linee genealogiche la cui storia dura da migliaia di anni e che si trovano nella parte superiore della piramide degli Illuminati. E’ qui che si svolge questa lunga intervista ad Arizona Wilder, una cosiddetta “Dea madre”, una persona con elevati poteri psichici allevata fin dall’infanzia per servire agli scopi degli Illuminati. Arizona svelerà alcuni dei segreti della elite che controlla il mondo partendo dalla sua nascita pianificata e dalla sua infanzia in cui iniziò l’addestramento per farla diventare una sacerdotessa in grado di riportare in questa dimensione antichi esseri di altri mondi in contatto con i rettiliani, i capi dei capi, coloro che tirano le fila del pianeta Terra sfruttando la razza umana, esseri in grado di mutare la propria forma apparendo come umani e che costituiscono le famiglie reali tuttora al potere. Vi sembra pura fantasia? Guardate tutta l’intervista e ne saprete molto di più, a tal punto che forse cambierete idea.


giovedì 16 maggio 2013

Zecharia Sitchin - Torneranno Gli Annunaki? (Will The Anunnaki Return?)

Apparentemente, secondo ciò che per mesi hanno pubblicizzato i media, il calendario Maya ha fallito ed il fantomatico Pianeta X o Nibiru non si è fatto vedere, ma è proprio così? Zecharia Sitchin illustra in questo documentario il lavoro che ha condotto per tutta la sua vita e che riconduce gli scritti antichi a fatti realmente accaduti. I tanti riferimenti storici che si trovano sulle tavolette di argilla scritte in caratteri cuneiformi e, in molti casi, anche quelli contenuti nel Vecchio Testamento descriverebbero semplicemente l’arrivo sulla Terra di una razza aliena che avrebbe creato l’uomo e da cui risalirebbe l’intera cultura antica ed il Dio delle grandi religioni monoteistiche non sarebbe altro che una forzatura della parola originale che significava “dèi”, al plurale. Sitchin, attraverso i suoi studi, sembra essere in grado di spingersi ancora più indietro nella storia arrivando alla nascita della Terra originata da uno scontro spaziale di due corpi celesti e, in questo documentario, anche di pronosticare gli eventi futuri spiegando come capire quando Nibiru sarà vicino alla Terra, quale sarà la vera data del suo arrivo e di quelli che sarebbero i nostri creatori, gli Annunaki.


giovedì 9 maggio 2013

Out Of The Blue

Nel 1987 la città di Phoenix, in Arizona, fu sorvolata da un gigantesco oggetto volante non identificato. I testimoni furono tantissimi ed inondarono di telefonate la sede locale della polizia mentre i politici sminuirono l’accaduto arrivando a screditarlo pubblicamente ad una conferenza stampa indetta poco tempo dopo l’avvistamento ma è solo uno dei tanti casi del genere. Da qui parte il documentario di James Fox che analizza altri casi eclatanti avvalendosi delle testimonianze e dei commenti di personaggi autorevoli come il noto astronauta Edgar Mitchell o l’ex ministro inglese Nick Pope. Che siano pilotati da omini verdi o blu, quegli oggetti sorvolano i nostri cieli, nonostante le smentite ufficiali qualcuno ci osserva e, in alcuni casi, agisce di sua iniziativa intervenendo direttamente su lanci missilistici ed azioni militari. Sono ancora molti gli scettici su questo tema ma la quantità di prove come i documenti filmati e di testimonianze anche autorevoli deve fare riflettere sulla possibilità dell’esistenza degli UFO ormai più che realistica.


giovedì 2 maggio 2013

Fuga Dalla Setta

Le sette religiose sono presenti in tutto il mondo, sono in gran parte pacifiche ma in questo documentario ne conosceremo alcune americane che, per i testimoni del filmato, hanno segnato l’ingresso in un incubo. Gli adepti hanno dovuto subire soprusi di ogni tipo, abusi sessuali, perdita della libertà, umiliazioni e castighi di ogni sorta. Queste comunità spesso si trovano in piccoli centri abitati isolati controllati essi stessi dai santoni che dirigono il culto, cittadine in cui tutti si conoscono e qualunque forestiero è guardato con sospetto. Questo rende anche molto difficile la scelta di uscirne perchè significa non solo uscire da un culto, significa uscire da una società, perdere casa, gli effetti personali, gli amici e gli stessi conoscenti, significa in altre parole rimanere completamente soli. Nonostante tutto i testimoni di questo documentario ce l’hanno fatta, sono tornati alla libertà e sono in grado di raccontare cos’hanno vissuto.


giovedì 25 aprile 2013

Men In Black

I men in black sono noti per la loro versione cinematografica dove sono stati rappresentati come agenti segreti che si occupano degli alieni presenti sul pianeta Terra, sono simpatici e lavorano per il bene dell’umanità rimanendo sempre nell’ombra. Ci sono molti testimoni disposti a giurare sulla loro esistenza ma che non gli attribuiscono le stesse buone intenzioni della versione di hollywood. Questa volta a parlarne è un documentario russo il quale riporta le storie di alcuni testimoni che avrebbero conosciuto di persona questi strani “agenti segreti” descritti come personaggi inquietanti e non del tutto umani che mettono a tacere i testimoni scomodi e lavorano per razze aliene presenti da sempre sulla Terra all’interno di basi sotterranee. Tra gli altri conosceremo militari che hanno avuto incontri ravvicinati, addotti e ricercatori fino al politico Mikhail Pervuhin che ha sostenuto pubblicamente l’esistenza dei cosiddetti extraterrestri.